Fandom

WoWWiki Italia

Durotar

390pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Orda Durotar
Livello 1-10
Durotar.jpg
Veduta dall'alto dei canyon
Fazione orda
Dungeon Ragefire Chasm (dentro Orgrimmar)
Regioni confinanti Azshara N

The Barrens E/SE
The Great Sea O/S

Razze OrchiOrchi Orchi

TrollTroll Troll
TaurenTauren Tauren
GoblinGoblin Goblin
UmaniUmani Umani
centauri
quilboars
arpie

Durotar è una regione, prevalentemente desertica, del continente di Kalimdor. Il suo nome deriva da quello di Durotan, padre di Thrall, a cui il territorio venne intitolato agli inizi della Terza Guerra quando gli orchi fuggirono dai campi di prigionia degli Eastern Kingdoms ed attraversarono il Grande Mare per sfuggire agli Umani e al Flagello.


DescrizioneModifica

Prevalentemente desertico, il Durotar è caratterizzato da profondi canyon e grotte di origine vulcanica che danno accesso ad articolati tunnel sotterranei.
La vegetazione è pressoché inesistente, costituita da sporadici alberi dai tronchi larghi e dalle chiome rade, qualche cactus ed i tipici tralci spinosi usati dai quilboars per annidarvisi.
Poche le fonti d'acqua, principalmente ubicate a nord.
Dirimpetto alle coste settentrionali del territorio sono visibili e facilmente raggiungibili le isole Echo, un piccolo arcipelago verdeggiante, da tempo abitato dai troll della tribù Darkspear. Ad est scorre l'unico importante corso d'acqua, il Southfury River (Fiume della Furia del Sud) che lo divide dalle Barrens.

Il Durotar confina a nord con l'Azshara; a nord est è possibile raggiungere l'Ashenvale ad est con le Barrens; ad ovest ed a sud è bagnato dal Grande Mare.

Dopo Cataclysm World of Warcraft: CataclysmModifica

Dopo il Cataclisma, l'argine orientale del fiume è andato distrutto e le sue acque hanno inondato tutta la piana riempiendo il canyon lì presente e formando una vasta area acquitrinosa che rende più difficoltoso il collegamento con le Barrens.

PopolazioniModifica

La popolazione più numerosa è quella degli orchi che occupano, oltre alla Valley of Trials anche il villaggio di Razor Hill e sono i fondatori di Orgrimmar, capitale dell'Orda e centro urbano maggiore dell'area.

I troll sono la seconda popolazione, autoctona, nel territorio: appartengono tutti alla tribù Darkspear ed occupano, oltre alle Echo Islands da poco riconquistate allo stregone Zalazane, il piccolo villaggio costiero di Sen'jin. Alcuni di loro vivono ancora all'interno delle mura di Orgrimmar.

All'interno delle mura della capitale vivono anche una piccola comunità di Tauren ed alcuni Goblin, appartenenti principalmente al cartello di Blidgewater.

A Tiragarde Keep è ancora presente l'ultima guarnigione di soldati partiti sotto il comando dell'Ammiraglio Proudmoore alla caccia di Thrall e Grom: recentemente una spedizione dell'Alleanza è riuscita ad occupare il Kolkar Crag, spodestando la piccola tribù di centauri che lo abitavano.

Alcuni piccoli villaggi di quilboars occupano le aree centrali vicino a Razor Hill, mentre nei canyon non è difficile incontrare nidi di arpie.

Nelle grotte, come a Skull Rock, si annidano orchi appartenenti alla Burning Blade. Nell'unica grotta della Valley of Trials, invece, sono presenti demoni.

FaunaModifica

La fauna del 'Durotar è costituita da ben poche specie: principalmente scorpioni e raptor, quest'ultimi diffusi soprattutto tra le isole al punto che i troll sono riusciti ad addomesticare gli esemplari più grandi e renderli le loro principali cavalcature; un'altro animale molto diffuso è il cinghiale, usato anche come animale domestico nelle fattorie orchesche. Sulle isole è possibile incontrare sporadicamente qualche tigre e le coste sono ricche di granchi.
Dopo lo straripamento del Southfury River le Thunder Lizard sono praticamente estinte, ma in compenso sono aumentati i Crocolisk.

CollegamentiModifica

World of Warcraft: Cataclysm Con l'introduzione della nuova espansione, Cataclysm, sono stati aggiunti nel Durotar due nuovi punti di volo a Sen'jin Village e a Razor Hill. Dal pontile del porto davanti a Skull Rock è possibile iniziare le quest per accedere al continente sommerso di Vashjir.
The Barrense e Azshara possono essere raggiunti solo a piedi o a nuoto, mentre la parte settentrionale di Ashenvale, con la tomba di Grom, è raggiungibile facilmente in volo tramite cavalcature personali.
I collegamenti in dirigibile prima presenti nelle torri esterne di Orgrimmar sono stati tutti spostati all'interno della città.

MappaModifica

640px-WorldMap-Durotar.jpg

Inoltre su Fandom

Wiki a caso