Fandom

WoWWiki Italia

Architettura dell'Orda

392pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Le razze appartenenti all'Orda sono facilmente identificabili per le peculiarità architettoniche delle loro costruzioni, dalle quali è facile intuire il tipo di popolazione che vi abita all'interno.


Architettura degli OrchiModifica

Gli orchi delle Outlands e quelli che vivono su Azeroth usano due differenti tipi di architettura. L'architettura degli orchi di Azeroth è derivante direttamente dalle fortificazioni usate durante la sottomissione ai demoni di questa razza. I Mag'har usano invece capanne e costruzioni a cupola in muratura con dipinte sulle pareti esterne spirali e segni geometrici.
La città di Orgrimmar è caratterizzata da ciclopiche mura fortificate ed edifici imponenti che ricordano da vicino le cittadelle orchesche delle Outlands: tipici i tetti con tegole rosse ed i tronchi lavorati per assomigliare a gigantesche zanne, impiegati come contrafforti. Gli orchi fanno un largo uso di legname nelle loro costruzioni, mentre i Mag'har sembrano impiegare una sorta di malta per le loro costruzioni in muratura.

Architettura dei TrollModifica

Quasi tutte le tribù troll sono involute, barbare e primitive: alcune di esse si limitano ad abitare dentro le grotte, mentre altre occupano le rovine diroccate delle antiche città-tempio costruite ai tempi dei grandi Imperi Troll: questi antichi edifici sono interamente in pietra levigata e sono spesso di dimensioni colossali, con gigantesche zigurat decorate con motivi di animali stilizzati che si riferiscono probabilmente all'ancestrale religione di origine sciamanica di questo popolo.
Dopo la caduta degli imperi e con la divisione delle tribù in varie etnie caratterizzate dall'habitat in cui si insediavano, le conoscenze tecniche ed architettoniche di questo popolo si sono perse: i troll delle isole e quelli delle foreste si limitano alla costruzione di piccoli villaggi di palafitte in legno e paglia la cui massima espressione sono le grandi capanne dei Darkspear nella Echo Island.

Architettura dei TaurenModifica

I tauren sono prevalentemente nomadi e raramente hanno in passato costituito insediamenti stabili, non hanno quindi esattamente un'architettura. I loro villaggi e i pochi insediamenti maggiori, sono caratterizzati da tende di pelle assemblate intorno ad un focolare centrale, oppure a costruzioni primitive di tronchi d'albero rozzamente tagliati e legati tra loro. Avvolte costruiscono anche capanne dalla forma simile ad un cilindro sdraiato con un focolare al centro davanti all'unica entrata.
Vivendo in aree caratterizzate da alti mesa, hanno sviluppato la capacità di costruire resistenti ponti di corda ed una sorta di ascensori di legno in grado di sollevare anche le loro imponenti moli.
Un altro elemento caratteristico dei loro accampamenti è il totem, costruito in legno e raffigurante animali sacri, dipinto con i colori della tribù. Nelle Barrens è presente un esempio di architettura ibrida tra Tauren ed Orchi: il villaggio di Crossroad Watch, sovrastato da una torre di guardia orchesca, e con capanne tipiche degli orchi affiancate da tende tauren. Da notare il curioso recinto di pelle che circonda il villaggio, simile a quelli visibile nel Mulgore.

Architettura dei Non MortiModifica

I Non Morti delle Tirisfal Glades, detti Forsaken (Reietti) hanno ereditato una versione distorta della tipica architettura dei regni umani del nord degli Eastern Kingdoms. La loro architettura decadente è praticamente identica a quella che ancora si può vedere in Gilneas. Costruzioni in muratura, avvolte alte e slanciate, dalle tipiche tegole blu, archi a botte e finestre decorate con balaustre in ferro battuto. Tutto questo però è corrotto, decadente e fatiscente. La costruzione più grandiosa è la loro capitale, Undercity, costruita sotto le rovine cadenti della città di Lordaeron, antica capitale del regno omonimo della dinastia Menethil: la città è integralmente sotterranea costruita sfruttando il dedalo di cunicoli e stanze che costituivano il sistema fognario. Per raggiungere le aule del regno della Regina delle Banshee è necessario usare uno dei tre elevatori nascosti dietro l'antica sala del trono, mossi da oscuri incantesimi, oppure bisogna avventurarsi tramite un passaggio esterno alle mura, attraversando pestilenziali cunicoli. La città sotterranea è caratterizzata da un vero e proprio fiume di melma verde ribollente che circonda tutto il corpo centrale.
Altri avamposti sfruttano senza problemi anche vecchie cripte dimenticate, visto, che in fin dei conti, la cosa non può destare alcun problema per dei morti viventi.

Architettura degli Elfi del SangueModifica

Gli Alti Elfi od Elfi di Quel'thalas sono da sempre famosi per la loro architettura, avanzata e raffinatissima, la cui influenza è poi giunta fino alla città dei maghi di Dalaran.
I loro edifici sono slanciati, alti ed imponenti, caratterizzati da svettanti guglie e pareti bianche, con decori dorati e carminio che riproducono spesso il motivo dell'ala. Non è raro trovare balconate interne od esterne con drappi di seta trasparente e strutture fluttuanti o in movimento, come globi o grandi blocchi di preziosi minerali in cui scorrono energie magiche.
Una visione classica di Silvermoon City, la loro capitale, sono le grandi statue dei principi Quel'thalas ed il ricorrente simbolo solare, oltre alle grandi fontane.

Architettura dei GoblinModifica

I goblin amano arrangiarsi. La loro architettura varia da avamposto ad avamposto, in base al materiale a loro disposizione per la costruzione degli edifici: semplici costruzioni in legno per Ratchet, fango per Gadgetzan, ghiaccio per Everlook, rocce per l'Area 52 o relitti di navi per Booty Bay e Bilgewater Harbor. Il Bilgewater Cartel, differentemente dal Steamwheedle Cartel, ha una predilezione per la costruzione di piscine e bagni termali ed una grande esperienza nelle tubature e nelle estrazione di carburi dal sottosuolo, anche marino. Tipico di questo cartello sono anche gli strampalati decori di dubbio gusto, come pupazzi a molla, ombrelloni da mari ed amenità simili. Non è raro però trovare anche negli altri cartelli curiosità come le tappezzerie alle pareti delle capanne.
Tipica costruzione, però, è l'osservatorio, di forma leggermente diversa in base al tipo di avamposto, ma sempre identificabile dal voluminoso e decoratissimo telescopio che fuoriesce dal soffitto.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale